venerdì, luglio 21, 2006

Test sotto l'ombrellone


Mi ha sempre interessato la psicologia, come dimostra il mio conclamato feeling con gli uomini disturbati. Stavo testando il nuovo Google Scholar, che compie ricerche all'interno di testi accademici e ho trovato il risultato che vedete qui sotto. Se manifestate 5 o più dei sintomi sotto citati, allora appartenete alla categoria patologica che ho ricercato (e che dovete indovinare). Casualmente tutti e nove i sintomi sono parte preponderante dei miei tratti caratteriali.
1. sforzi disperati di evitare un reale o immaginario abbandono
2. un quadro di relazioni interpersonali instabili ed intense, caratterizzate dall’alternanza tra gli estremi d’iperidealizzazione e svalutazione
3. alterazione dell’identità: immagine di sé e percezione di sé marcatamente e persistentemente instabili
4. impulsività in almeno due aree che sono potenzialmente dannose per il soggetto, quali spendere, sesso, abuso di sostanze, guida spericolata, abbuffate
5. ricorrenti minacce, gesti, comportamenti suicidari o comportamento automutilante
6. instabilità affettiva dovuta a marcata reattività dell’umore (p. es. episodica intensa disforia, irritabilità o ansia che di solito durano poche ore e soltanto raramente più di pochi giorni)
7. sentimenti cronici di vuoto
8. rabbia immotivata e intensa o difficoltà a controllare la rabbia (p. es. accessi di ira, rabbia costante, ricorrenti scontri fisici etc.)
9. ideazione paranoide o gravi sintomi dissociativi transitori, legati allo stress.

5 commenti:

Niccolò ha detto...

Certo certo, ti riconosco in tutto...comunque per oggi: tanti auguri vecchiona!
n'

Viaggitailormade.it ha detto...

Sul punto 2 (relazioni instabili) e 4 (abuso di sostanze) mi riconosco in pieno... Meno nel 5 (tendenze autolesioniste)... perché anche il dolore e la sofferenza riescono a farti sentire vivo. Parola di una persona che è stata a lungo sull'orlo del precipizio ma (fortunatamente) non è stato spinto fino al punto di fare un passo in avanti di troppo e ha avuto la fortuna di poter afferrare in tempo la mano di un angelo proprio quando era lì sull'orlo del dirupo. Complimenti per il blog :-D

stefano ha detto...

per questo motivo da lunedì ho fatto mettere pareti imbottite nel nostro ufficio.

giorgia ha detto...

eh... visto che nessuno ha azzardato ad indovinare... la parole chiave era "personalità borderline". Siamo tutti mattiiii!!!!!

Anonimo ha detto...

uffa giorgia sn arrivata troppo tardi!
mi è bastato arrivare al punto 3 ed era un borderline sicuro.
quella robaccia lì se nn sbaglio l'ho letto ne l dsm IV
peccato che dietro una dagnosi così rigida ci siano delle persone che soffrono, e che nn credono nella guarigione...
un saluto da un a lettrice inciampata nel tuo blog per caso!